giovedì 19 settembre 2013

Di quando le amicizie virtuali diventano reali...

Ho degli amici in Umbria.
Li ho da un po' di mesi...e fino a poche settimane fa il nostro interagire si limitava a Twitter, Facebook ed altri social.
Poi un giorno decido che, rientrando dalle vacanze in Basilicata, voglio fare tappa proprio nel "cuore dell'Italia", come chiamo questa regione.
E allora inizio il tam tam per capire dove alloggiare e cosa visitare.

Il 23 agosto approdo sul suolo umbro e dopo aver percorso strade in mezzo agli ulivi ed aver goduto degli splendidi panorami sulle vigne che producono l'uva per il Sagrantino arrivo a Giano dell'Umbria.


La piazza di Giano del'Umbria al tramonto


E quale location migliore per soggiornare se non in un agriturismo che produce vino!
L'Azienda Agricola Moretti Omero, infatti, oltre a produrre un olio che è stato eletto "Migliore Olio di Oliva Umbro", ha al suo attivo una produzione di 7 vini.
Il vino per eccellenza è il Sagrantino: siamo nella zona di Montefalco, non può certamente mancare!
L'accoglienza è davvero eccezionale; la signora Daniela ci invita subito a degustare i i vini accompagnandoli con dei deliziosi biscotti all'uvetta. Decisamente un'ottima merenda!

Ma io ho una missione da compiere, e dopo esserci sistemati nell'appartamento dell'agriturismo partiamo verso il centro paese.
Giano dell'Umbria è un insieme di frazioni dislocate su un territorio di circa 45 kmq e tra un centro abitato e l'altro ci possono essere anche alcuni chilometri.
Il "capoluogo", però si erge sul cocuzzolo di una collina. E' bello arrivarci al tramonto, apprezzando il sole che colora di giallo gli edifici in mattoni.


Lassù in cima c'è Giano dell'Umbria!


All'entrata del paese, sulla sinistra c'è una chiesa e sulla destra la mia meta : la Gianoteca.
Entro nel locale, ho già visto Ernesto affaccendato a servire i clienti e aspetto.
Quando alza lo sguardo e mi riconosce, sorridiamo entrambi: dopo tante chiacchiere online finalmente ci vediamo!
E continuiamo a parlare senza sosta...o meglio Ernesto parla e io ascolto affascinata dal racconto di come ha lasciato Torino e si è trasferito in quel paese così diverso dalla grande città.
L'entusiasmo delle sue parole mi fa capire che davvero ha trovato il suo "angolo di paradiso" come ama definirlo.


Con Ernesto....l'emozione del momento ha fatto "sfocare" anche la fotografia


La seconda parte della "mission quasi impossible" avviene la sera seguente.
Ho prenotato un tavolo in un ristorante particolare...un must see se siete a Giano dell'Umbria, che si trova nella frazione di Bastardo : l'Hosteria 4 piedi e 8.5 pollici.
Qui incontrerò Laura!!!
Ho prenotato sotto mentite spoglie, in modo da non dare aspettative.
Quando arriviamo al locale, Laura esce dalla cucina. La riconosco immediatamente, con il suo sorriso e la sua esuberanza; mi guarda e scoppia a ridere dicendo "Paolaaaaaaaaa...eccoti!!!" E poi si dedica a noi tutta la serata...dietro le quinte in cucina preparandoci un piatto più favoloso dell'altro ...e poi sedendosi con noi a chiacchierare amabilmente con altri due amici fino a tardi.


Con Laura nel suo ristorante


Se dovessi riassumere in poche parole come mi sono trovata a Giano dell'Umbria, direi "in famiglia!".


9 commenti:

  1. da i Paoletta che ci si rivede presto un abbraccio grande

    RispondiElimina
  2. bellissimo Paola, non sapevo che avessi incontrato Ernesto e Laura... emozionante!

    RispondiElimina
  3. Paola, Paola...
    Anch'io rimasi sorpreso di vederti qui a Giano.
    Sapevo che saresti passata di qua, ma Agosto per me è il mese del tanto lavoro e poco sonno, per cui...
    Sarà ancor più bello vederci in "campo neutro"...
    Pisa arriviamo!!!

    RispondiElimina
  4. ho fatto il piantino, potevo??
    a presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia...tu sei l'artefice di queste belle amicizie. Puoi eccome!

      Elimina
  5. Ci sarai vero A Pisa?? Ho capito bene, vero?? Io sono quella che sbava sulle tue trip-foto di cibo su instagram!! Ile

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia!
    Spero di poterti incontrare presto anche io Paola!
    Purtroppo non ci sarò a Pisa ma...spero ci saranno altre occasioni a breve!!:)

    RispondiElimina

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!