domenica 20 ottobre 2013

Diario di una giornata al #TBDI2013

Un'esperienza fantastica, quella che ho fatto al TBDI2013.
Un'esperienza che ho voluto fortemente, per conoscere gli amici blogger, per scoprire di più il turismo sotto diversi aspetti e per provare a mettermi in gioco con la mia passione.




Non c'è certo da dormirci su, infatti...sono partita presto venerdì mattina!

5,09 mi sveglio. La sveglia è impostata per le 5,12 (e non chiedetemi perchè proprio a ,12 ...) ma non serve stamattina.
L'adrenalina che ho addosso, che non mi ha permesso di addormentarmi fino alle 00,45 stanotte, è lì che vigila.
Zara, il mio gatto, si stiracchia e mi guarda con la faccia interrogativa di chi vorrebbe dormire ancora un po'.

6,00 sono alla stazione di Pinerolo. Il treno, il primo dei tre che prenderò oggi, parte alle 6,18.
Sono pronta col mio trolley, forse un po' più grosso del dovuto.
Sto partendo per questa nuova avventura e non vedo l'ora di conoscere tanti amici virtuali che oggi diventeranno reali.

7,32 a Torino, salgo sul Frecciarossa che mi porterà a Bologna...seconda tratta del viaggio e trovo il mio posto occupato. Bene! La ragazza seduta al 18D, infastidita dal fatto che le faccia notare che questo è il mio posto, risponde "sì ma i posti sono indicativi". Certo, come no?? E io sono cappuccetto rosso!
Mi ricorda tanto un'altra situazione... che sia la sorella del tizio incontrato in aeroporto un paio di settimane fa?
Dopo essermi sistemata butto un'occhiata ai social. I miei amici blogger a Rimini e Riccione iniziano a svegliarsi.

9,40 sono sul binario 9 alla stazione Centrale di Bologna. L'intercity per Taranto è già pronto e salgo a cercare il mio posto. Oggi c'è sciopero dei treni, di conseguenza i pochi in partenza vengono presi d'assalto e il treno si riempie in un batter d'occhi. Partiamo con 10 minuti di ritardo e sin da subito il riscaldamento trasforma il nostro scompartimento in una piccola sauna. Il sole che batte sui vetri, poi, completa il lavoro.

11,24 con circa 15 minuti di ritardo arrivo a Rimini. Appena fuori individuo subito la navetta gratuita per la fiera e la raggiungo. Questa è efficienza; in poco meno di 20 minuti mi scarica all'ingresso sud di Riminifiera.
Lo ammetto, è la prima volta che partecipo ad una fiera del genere e appena dentro ne rimango affascinata.




Cammino lungo la vasca centrale tra i padiglioni per raggiungere l'ingresso ovest, dove trovo il banco TBDI e procedo all'accredito.
Emma viene a recupararmi e mi accompagna al C5 dove si svolge l'evento "MeetYourBlogger", individuo un po' di facce note e raggiungo in fretta il mio desk dove mi preparo ad accogliere i vari operatori che vorranno incontrarmi.
Rappresento Trippando [Silvia purtroppo ha dovuto rinunciare per stare con il Toparco malatino] e sono piuttosto nervosa. Eh si, sembra facile, ma la responsabilità si sente!




13,00 finisce la sessione di "MeetYourBlogger" con gli operatori italiani e ci avviamo a pranzo. Che bello finalmente conoscere in 3D tutte le persone con cui da mesi interagisco su Twitter e Facebook!!
Confesso che queste sono le esperienze che amo, che accrescono il mio bagaglio di conoscenza e che mi permettono di sorridere con gli occhi e la bocca e non soltanto con le dita e tramite una tastiera.

15,00 inizia la seconda sessione di "MeetYourBlogger" con gli operatori stranieri. Tante sono le persone che si avvicinano al desk e si siedono a fare due chiacchiere con me. Vengo anche intervistata da Rimini Web TV... pensate un po'!
Tra un incontro e l'altro ne approfitto per scambiare due parole con gli altri blogger, prendere un caffè e condividere esperienze.
Decisamente si...oltre ai viaggi, il networking è tra le attività che preferisco!

17,55 dopo un'intensa giornata di fiera ci avviamo al bus navetta che ci accompagnerà all'hotel. Doccia veloce, cambio d'abito e via per la serata organizzata dalla Puglia.




21,00 arriviamo al Rocky Island, in fondo al molo di Rimini, proprio dietro la famosa ruota panoramica. L'atmosfera è già calda, i favolosi piatti pugliesi sono già ben disposti sui buffet e calici di Primitivo e di Negramaro iniziano a circolare tra le mani dei blogger. Gli stranieri si lanciano sulla birra, noi italiani prediligiamo il vino.
La sala si anima, le chiacchiere pervadono l'aria ed è un coro di "ciaoo, che piacere incontrarti", "finalmente ci conosciamo"...
Allietati dal ritmo di DonPasta e The Food Sound System e dalla Pizzica ballata egregiamente da due splendide ragazze trascorriamo una piacevolissima serata.




00,00 come Cenerentola insegna...è ora di tornare in hotel, domani ci aspetta un'altra intensa giornata. Saliamo sull'autobus che ci riaccompagna agli hotel e rifletto sul fatto che per poco non faccio il giro dell'orologio, ma soprattutto che nonostante la stanchezza e qualche sacrificio amo fare la blogger per tutte le emozioni che eventi come questi regalano.

9 commenti:

  1. E' stato un vero piacere averti finalmente conosciuta Paola!!!:) Spero ci rivedremo presto!

    RispondiElimina
  2. Lo spero tanto anche io. Grazie per i bei momenti passati insieme.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Dolce Paola, come vorrei averti incontrato anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci saranno occasioni, ne sono sicura!!

      Elimina
  5. non sai quanto mi dispiace non essere venuta.. in primis per non aver avuto l'occasione di conoscere te e altre splendide persone con cui cono quotidianamente in contatto su twitter!
    sei una persona così carina.. ci saranno altre occasioni, spero!
    Un abbracciooone!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce ne saranno di sicuro Manu!!!! :)

      Elimina
  6. Felicissima di averti conosciuta! E condivido anche io il tuo pensiero...amo fare la blogger e questa è stata l'occasione per ribadirlo a me stessa. A presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un vero piacere anche per me Simo!

      Elimina

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!