martedì 12 novembre 2013

Quando per mangiare bene non serve un super ristorante

Sono andata a Savona per un congresso in un'assolata domenica mattina.
Abbiamo terminato i lavori all'ora di pranzo e volendo rientrare a casa in tempi ragionevolmente brevi siamo ripartiti alla volta del Piemonte.
Certo, avremmo potuto cercare un ristorantino vista mare e goderci un piatto di frittura di pesce oppure uno spaghetto allo scoglio, ma sinceramente l'equipaggio preferiva rientrare all"ovile" quanto prima, in modo da poter godere, almeno in parte, della domenica in famiglia.

La fame però c'era e il nostro autista, nonché capo-gruppo, ci ha proposto una sosta in autogrill.
Ok, direte voi, che grande sforzo!! 
Oppure, come ha ribattuto lui: "con due signore in auto la mancanza di classe è stata quella di portarle a pranzo in autogrill" :)

Vi confesso, però che la sosta non è stata affatto male.
Innanzi tutto perché ci siamo fermati al "miglior autogrill d'Italia" [addirittura citato sulla guida Massobrio] a Carcare sull'autostrada Savona-Torino.
E poi perché è stata veramente una sosta "DOC".




Intanto già quando si arriva nel parcheggio ci si rende conto che questo non è un autogrill come tutti gli altri.
Nel "giardino" ci sono sculture e opere d'arte, poi c'è una sosta dedicata agli amici a 4 zampe. 
Non è cosa da poco, credetemi! Soprattutto se ci si ferma con i bambini che vorrebbero subito mettersi a correre nel praticello con il rischio di pestare qualche "ricordino".




Entrando nel ristorante, poi, la sorpresa continua.
La pulizia è ineccepibile, nessuna carta per terra, i tavolini sempre puliti e "pronti all'uso" e una signora che gira per il locale pulendo e raccogliendo i contenitori usati.
Non dico piatti, ma contenitori perché i panini vi verranno serviti in contenitori simili a dei cestini in plastica che verranno riutilizzati più e più volte: una scelta davvero sostenibile!

Lanciando poi uno sguardo alla vetrina dei panini, ecco un'altra sorpresa!
Non aspettatevi i classici Bufalina, Apollo, Icaro, Rustichella e affini. 
Qui ci sono soltanto focacce [tra l'altro preparate direttamente dai gestori] farcite con porchetta, speck e brie, salsiccia di Bra cruda, insalata e burrata, bresaola rucola e grana, toast tirolese con pane nero speck e scamorza...e chi più ne ha più ne metta.
Anche la zona pasticceria è davvero ben fornita e super-golosa: mini cassate siciliane, mini pastiere napoletane tanto per citarvene un paio.




Per riassumere, ho assaggiato la focaccia bresaola rucola e grana e una mini-cassata siciliana che mi ha fatto quasi svenire da quanto era buona!

La tappa in bagno, quando si fa una sosta in autogrill, è d'obbligo.
E, lo ammetto, mi terrorizza sempre.
Io capisco gli uomini che animati da velleità stile "vigile del fuoco con un idrante in mano" non centrino sempre la tazza del bagno, ma odio profondamente i comportamenti di noi donne che ci esibiamo in contorcimenti degni di un numero da circo e immancabilmente lasciamo l'asse del water in uno stato pietoso.
Ecco quindi perché ho sempre il terrore [e diciamo la verità anche lo schifo] ad entrare in questi bagni.
Vi lascio intuire la mia sorpresa quando, varcata la soglia dell'angusto spazio, mi sono ritrovata faccia a faccia con un mazzolino di garofani freschi posti sulla mensolina dello specchio proprio sopra un water asciutto ed immacolato.




Se non avete la necessità di andare in bagno, io vi consiglio comunque di farci una visitina, non fosse altro che per leggere tutti i messaggi di apprezzamento e di congratulazioni lasciati negli anni su foglietti di bloc-notes o su tovagliolini di carta dagli avventori dell'autogrill, inquadrati in piccole cornici colorate ed appesi ad ornare le pareti dell'antibagno.

Una chicca, per terminare. 
Leggendo una delle recensioni che i vari quotidiani hanno scritto su questo autogrill durante gli anni ho scoperto che le persone di Carcare giungono qui dal paese per l'aperitivo serale; ovviamente non entrano in autostrada, ma ci giungono grazie ad una strada del paese che arriva lì vicino e percorrendo le ultime centinaia di metri a piedi: se non è garanzia di qualità questa!!! 







0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!