martedì 30 giugno 2015

La Semplicità del Molise a tavola

Non sono una foodblogger, sono una blogger di viaggi che ama mangiare, cucinare e scoprire le destinazioni anche attraverso i sapori.
E sono una donna che riceve sempre con piacere gli amici a casa, all'ultimo 
momento davanti ad un piatto di pasta inventato con gli ingredienti disponibili, oppure con una tavola apparecchiata secondo i sacri crismi ed un menu definito con anticipo quando si programmano gli incontri per tempo.

In un caso o nell'altro, per me la tavola è da sempre convivialità: sul tavolo si cucina, si prepara, ci si siede per mangiare e bere, ci si rilassa sorseggiando il caffè o la grappa e si chiacchiera a fine pasto.

Qualche giorno fa ho invitato alcuni amici a cena e ho deciso di cucinare loro una ricetta semplice e gustosa con la Pasta La Molisana.

Dopo la visita a Campobasso mi sono spesso interrogata su quale formato avrei 
affrontato per primo; i fusilli e le linguine a cui sono più abituata oppure lo spaghetto quadrato che tanto mi ha stregata durante il viaggio in Molise ovvero i paccheri e i fusilloni nella loro "veste" elegante?

La scelta è ricaduta proprio su questi ultimi, accompagnati da un sugo semplice e genuino come gli ingredienti presi direttamente dal mio orto.




INGREDIENTI per 4 persone

- 250 g di Fusilloni La Molisana Extra Lusso

- 1 cipolla

- 100 g di pancetta affumicata a dadini

- 8 zucchine medie

- 5 o 6 fiori di zucchina

- caciocavallo grattugiato per le cialdine croccanti

PREPARAZIONE

In una padella soffriggere la pancetta con la cipolla; quando quest'ultima è 
imbiondita, aggiungere le zucchine tagliate a cubetti. 

Cuocere le zucchine a fuoco vivace per alcuni minuti e poi coprire abbassando la fiamma per una decina di minuti. Le zucchine non devono cuocere troppo, ma rimanere croccanti. 

Nel frattempo buttare la pasta ed utilizzare un po' dell'acqua di cottura per 
ammorbidire il sugo nel caso si asciugasse troppo. 

Pochi minuti prima di terminare la cottura delle zucchine aggiungere i fiori di zucchina tagliati a striscioline.

In una padella antiaderente a parte preparare le cialdine di caciocavallo: disporre un cucchiaio di caciocavallo grattugiato sulla superficie della padella ben calda e attendere che si sciolga; con una paletta girare la cialdina e farla dorare anche dall'altro lato.

Una volta terminata la cottura della pasta, scolarla e passarla in padella con il sugo. 
Servire calda guarnendo con le cialdine di caciocavallo.




Se volete leggere il mio itinerario in Molise, andate sul Blog di Pasta La Molisana e scoprirete i miei suggerimenti per visitare questa bellissima regione.

0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!