lunedì 25 luglio 2016

Una vacanza rilassante a Ischia: cosa fare e cosa vedere

Ricordo ancora la prima volta che arrivai a Ischia.
Avevo preso il traghetto da Napoli e dopo aver scoperto Capri ero curiosa di vedere le differenze tra queste due grandi isole del golfo.


L'arrivo sull'isola, tramite traghetto o aliscafo, è quasi sempre a Ischia Porto, l'attracco principale. Ci sono però anche altri due porti sull'isola: Casamicciola e Forio.

Le dimensioni dell'isola, seppure più gradi di Capri, sono limitate e pertanto dai porti ai paesi è tutto a portata di piedi. 
Ischia Porto è sicuramente la zona più trafficata, ma a poca distanza c'è una delle zone che preferisco dell'isola.


Ischia Ponte con il suo imponente Castello Aragonese.

Da Ischia Ponte si attraversa Il Ponte Aragonese, un ponte pedonale, e ci si ritrova su un'isoletta . Qui venne costruito, sulle fondamenta di castelli antecedenti, l'attuale maniero voluto a metà del 1400 da Alfonso V di Aragona. Il castello è tutt'oggi visitabile ed è una delle cose da non perdere. La vista che si gode dal castello e anche dagli edifici religiosi che sono situati sull'isoletta (Convento delle Clarisse, Cattedrale dell'Assunta, ...) è imperdibile.


Casamicciola Terme
Seguendo la Circolare Sinistra, il paese che si incontra lasciando Ischia Porto è Casamicciola Terme. Questo, come ben si comprende dal nome, è il centro termale dell'isola e per questo motivo anche il paese in cui più si è sviluppato il turismo e l'accoglienza.
Casamicciola è uno dei centri termali più antichi d'Europa e non si può passare da qui senza fermarsi alla Fonte de Gurgitello in Piazza Bagni.

Le acque curative di Ischia hanno permesso a Casamicciola Terme di sviluppare il turismo termale sin dall'inizio del 1600. Gli hotel e gli antichi stabilimenti termali, come ad esempio le Terme Belliazzi, meritano una visita anche solo per ammirare le strutture e le architetture.




Lacco Ameno

Lacco Ameno, il comune accanto a Casamicciola Terme, è anch'esso votato al turismo termale. Entrambi questi paesi accolgono ogni anno migliaia di turisti che qui si sottopongono alle cure termali, soprattutto nelle stagioni meno calde. Ecco quindi che l'isola di Ischia è attiva e vivace tutto l'anno.



Sant'Angelo

La zona che però preferisco in assoluto sull'isola, dalla parte opposta a Lacco Ameno e Casamicciola, è Sant'Angelo.
Mi sono innamorata della sua piazzetta con i dehor dei bar e dei ristoranti e con il tripudio di buganvillee fucsia che si arrampicano sui muri e fanno da cornice.
Ecco, questo è un luogo in cui potrei stare ore ed ore a sorseggiare una bibita ad un tavolino e a guardare i passanti.





Se dovessi consigliarvi un luogo dove alloggiare durante un soggiorno sull'isola sarebbe proprio questo, per svegliarsi la mattina senza il rumore del porto o le folle di turisti, ma con il blu del cielo che si fonde nel mare e la cura per ogni piccolo dettaglio.

In questa zona ci sono anche delle deliziose spiagge, meno affollate di quelle nella parte più a sud.

Sud dell'isola e le spiagge
Se invece davvero amate le spiagge più affollate e con più divertimento [non siamo fatti tutti nello stesso modo, c'è chi in mezzo alla tranquillità si sente perso], i comuni di Barano e Serrara Fontana offrono le aree più animate. In entrambi i comuni si respira un'aria piuttosto bucolica, ma la marina con le spiagge e le fumarole che alzano soffi caldi dalla sabbia meritano una visita.



INFO PRATICHE

Per raggiungere l'isola, a meno di arrivarci in elicottero, potete fare affidamento su traghetti ed aliscafi. Online è possibile trovare numerose offerte per prenotare aliscafi per Ischia, ma ricordate che non sempre è consentito traghettare l'auto, soprattutto durante i mesi estivi e soprattutto se non siete residenti in Campania.



Per gli spostamenti sull'isola, se non volete affittare un'auto o uno scooter, io consiglio gli autobus di linea. Possono essere utilizzati anche per la gita di una giornata sull'isola, per spostarsi da un paese all'altro per potersi guardare intorno e non avendo l'ansia di fare attenzione alla strada.

Gli autobus sono piuttosto frequenti (uno ogni 15-20 minuti nel periodo estivo) e hanno come capolinea Ischia Porto. Ecco quindi la comodità di scendere dal traghetto, salire sul bus e farsi trasportare a destinazione o in giro per l'isola. Ci sono due linee principali: la Circolare Destra e la Circolare Sinistra che percorrono l'isola nelle due direzioni. 








2 commenti:

  1. Forse ad agosto ci andrò : meravigliosa !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello!!! Facci sapere cosa ti piace di più!

      Elimina

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!