lunedì 15 agosto 2016

Ad Assisi con l'ospite del mese

Vent'anni dopo la gita scolastica ad Assisi ho deciso di tornare nella splendida terra umbra e, complice la gita organizzata da un caro amico, ho preso la palla al balzo, ho preparato la valigia e sono partita per un lungo weekend nel cuore verde dell'Italia.



La base per questi tre giorni è Poggio Fiorito Country House, un agriturismo a 5 minuti d'auto da Assisi, gestito da una giovane ragazza. Qui troviamo un'eccellente ospitalità: Stefania è una perfetta padrona di casa, sa bene come mettere a proprio agio gli ospiti; la cosa che mi colpisce più di lei è che si ricorda perfettamente i nomi di tutti quanti.
La struttura dispone di una bellissima piscina dalla quale si gode una bella vista sulla campagna circostante e sulla città di Assisi.



Ogni camera ha il nome di un fiore e tutte affacciano sul prato e hanno una zona relax appena fuori dalla porta, con tavolo e sedie.



I prodotti della colazione sono tutti fatti in casa e, su richiesta, c'è la possibilità anche di avere cibi senza glutine, vegetariani e vegani.
L'agriturismo ha anche un ristorante che propone menu fissi o delle gran belle grigliate a bordo piscina: noi abbiamo avuto l'occasione di partecipare ad una di queste e ci siamo davvero divertiti!

Durante una delle tre giornate visitiamo Assisi, accompagnati da Francesca Boncompagni, una guida turistica molto preparata suggeritaci da un'amica di Mantova. Seguendo le spiegazioni di Francesca anche un neofita di arte e storia riesce ad appassionarsi ed a godere delle meraviglie della città di San Francesco.



Oltre alla ben nota Basilica di San Francesco, con la parte superiore ed inferiore, con gli affreschi di Giotto rappresentanti la vita del Santo, visitiamo anche la Basilica di Santa Chiara, mano famosa ma altrettanto bella. Spostandoci poi tra le due chiese abbiamo modo di apprezzare le bellezze del centro storico. Assisi è una cittadina da esplorare in modo lento e tranquillo; qui tutto sembra avere un'aura di pace e quiete.
Durante la visita alla Basilica di San Francesco, scendendo nella parte inferiore per vedere la tomba del Santo, mi colpisce in particolar modo il silenzio e l'atteggiamento di alcuni fedeli, quasi in estasi al cospetto delle spoglie.




La giornata ad Assisi si conclude poi nel migliore dei modi: a cena all'Osteria Piazzetta dell'Erba, nel cuore del centro storico.
Anche questo locale è gestito da ragazzi giovani e tra le proposte del menu abbiamo apprezzato i taglieri di salumi locali [molto tipici in questa zona] e un prelibato dolce: un tortino di pistacchio con ripieno di lampone; da leccarsi i baffi!



Nei dintorni di Assisi, durante le altre giornate di permanenza, possiamo ammirare l'inizio della fioritura delle lenticchie a Castelluccio di Norcia, facciamo acquisti golosi nelle norcinerie dell'omonima città e facciamo una breve tappa a Perugia.



L'ultimo giorno, prima di riprendere la via di casa, visitiamo la bella cittadina di Gubbio dove si dice che San Francesco abbia incontrato il lupo.



0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!