martedì 6 settembre 2016

Mangiare a Roma: La taverna del parco

Quando qualche amico non di Roma mi viene a trovare, mi piace portarlo in uno dei quartieri periferici, di quelli molto popolati, dove si respira quell'aria di vita vissuta, diversa da quella che un turista vede passeggiando in centro o nei quartieri più turistici. La Tuscolana è uno di questi quartieri, forse il mio preferito: un mix di tradizione locale e cultura estera; all'interno si trovano ancora botteghe come una volta, con proprietari con uno spiccato accento romano e tanto amore per il proprio lavoro.
In via dei Consoli 100 c'è la Macelleria Spigone; nasce nel 1989 quando Luciano decide di mettersi in proprio, dopo una collaborazione ultra ventennale con il fratello. La sua passione, esperienza e professionalità lo portano a collaborare anche in trasmissioni televisive e soprattutto gli regalano il soprannome di "macellaio pasticcere". 
Per i 20 anni di attività decide di intraprendere un nuovo percorso: aprire una bisteccheria: La taverna del parco, insieme a Gianna, compagna di vita, in una zona vicina sull'Appia.


Entrando nel locale non potrete non notare un'esposizione di carne degna della macelleria più fornita e un profumo di grigliata che fa venire l'acquolina in bocca!








Al tavolo, mentre consultate il menu degli hamburger, il menu della ristorazione e la carta dei vini vi verrà servito un aperitivo leggermente alcolico per poter scegliere meglio.




Qualche consiglio e dettaglio sui due menu: potete creare il vostro hamburger tramite la scheda predisposta, segnando il vostro nome, il numero di tavolo e soprattutto il tipo di cottura e vi vedrete arrivare una panino veramente speciale (l'hamburger può essere servito anche al piatto).














Se invece preferite farvi tentare dalle proposte di Luciano, potete consultare il menu oppure andare direttamente alla macelleria e scegliervi il vostro taglio preferito, il tipo di carne e soprattutto la cottura che io considero fondamentale quando si tratta di carne. 
A consigliarvi troverete dei ragazzi competenti e anche molto simpatici, potete fidarvi di loro! Alcune volte, a fine serata, li vedo assaggiare con gusto un arrosticino (ma non ditelo a Luciano e Gianna, io la trovo una garanzia di qualità, ma loro potrebbero rimproverarli).
Non manca poi la pasta cucinata nei modi più classici a Roma, pochi piatti ma fondamentali e una scelta veramente ottima di formaggi e salumi da stuzzicare.












Per concludere, il posto è informale, ma ben curato, adatto a comitive numerose, a famiglie con bambini (visto che c'è un parco dove loro possono divertirsi e voi potete mangiare rilassandovi) e perchè no, anche a coppie, se amate molto la carne o se avete una ragazza che la adora come me.

Buon appetito!


0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!