lunedì 20 febbraio 2017

Magiare a... Costa Adeje Tenerife

Costa Adeje, nella parte più a sud di Tenerife, è sicuramente una delle zone più turistiche dell'isola e proprio per questo si possono trovare tantissimi ristoranti di tutti i tipi e per tutti i gusti. Dalla cucina spagnola a quella giapponese, dal pub in stile British al ristorante italiano, da una non meglio precisata "cucina mediteranea" a locali arredati in stile orientale.

Siamo rimasti un po' spiazzati da questo primo impatto e ci siamo chiesti se in un posto così tanto turistico saremmo riusciti ad assaggiare qualcosa di veramente tipico del luogo.
Le prime tre sere della nostra vacanza siamo stati a mangiare in locali sul mare, sicuramente molto belli (davvero scenografici e curati) ma che servivano piatti "standard". Non voglio assolutamente dire che il cibo non fosse buono, anzi... e direi proprio valga la pena provarli almeno una volta (il panorama è senza dubbio invidiabile) ma cercavamo qualcosa di diverso, qualcosa di più autentico.

Abbiamo quindi deciso di provare a spostarci nell'entroterra dove i resort e i grandi hotel lasciano il posto ai piccoli paesini arroccati sulle colline. Strade un po' più buie senza insegne o luci scintillanti che ci hanno fatto arrivare a LA ALACENA, una piccola trattoria a conduzione familiare (una decina di tavoli in tutto) dove abbiamo assaggiato piatti talmente buoni da farci ritornare per ben tre volte!



Non è nostra abitudine in una vacanza così breve mangiare più volte nello stesso locale perchè di solito ci piace sperimentare vari ristoranti ma in questo caso non abbiamo potuto fare diversamente, c'erano troppi piatti invitanti e siamo dovuti tornare per assaggiarli tutti (o quasi).

La prima sera ci siamo lasciati tentare da un saporitissimo e tenerissimo tonno e dalla carne di maiale iberico alla griglia. Il tutto accompagnato da pane e grissini tiepidi serviti insieme a burro aromatizzato, una squisitezza!



La seconda sera invece abbiamo preso baccalà e polpette di carne fatte in casa.



Infine la terza sera (ultima della nostra vacanza) abbiamo scelto la coda di toro (non potevamo partire senza assaggiarla) e la cernia.
Ci siamo anche concessi un dolce: mousse al cioccolato, una delle migliori mai mangiate.




Se ci fosse stata anche una quarta sera avremmo voluto provare il filetto di maiale in salsa di Coca Cola, sembra davvero un abbinamento curioso e magari torneremo per sperimentare questo e altri piatti proposti da Antonio e da sua moglie, persone eccezionali che ti accolgono nel loro locale e ti fanno sentire a casa.


0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!