lunedì 20 marzo 2017

Pasqua e i Ponti di Primavera in Italia e Europa

Le giornate iniziano ad allungarsi, le temperature si alzano e gli uccellini cinguettano...
OK mi sono lasciata prendere un po' la mano dal romanticismo, ma devo dire che con questo cambio di stagione inizia a salire anche la voglia di andare un po' in giro [sebbene a me non manchi mai...] e la voglia di organizzare qualche week end non solo in Italia, ma anche in giro per l'Europa.

Complici le vacanze di Pasqua ad Aprile e il ponte del 25 aprile e del 1 maggio, iniziamo a guardare in giro quale destinazione potrebbe fare al caso nostro e vi diamo alcuni suggerimenti. Nei vari paragrafi potrete scoprire link per avere informazioni più dettagliate sulla meta.

Anna Maria rimane in Italia con due mete del nord: la Val Tidone e Castell'Arquato.

Se siete amanti del vino, la Val Tidone, in Lombardia, può essere una meta interessante: oltre a visitare castelli e piccoli borghi, si possono fare ottime degustazioni in cantina e tornare a casa con una discreta scorta.




Poco distante c'è un'altra destinazione che può essere ideale per un weekend lungo all'insegna del romanticismo: Castell'Arquato.
E' uno tra i borghi più belli d'Italia, in provincia di Piacenza, e lo si può visitare interamente a piedi scoprendo il borgo medievale, con la famosa torre, ed il borghetto.




Elisa invece suggerisce due città francofone: Montecarlo e Bruxelles.

Con il clima mite Montecarlo diventa una destinazione eccezionale: lì si può già iniziare a girare con le maniche corte e le passeggiate sul lungo mare o sulla collina del castello sono decisamente piacevoli. I giardini saranno in piena fioritura e certamente Elisa vi consiglia un salto al roseto Principessa Grace, un luogo non molto conosciuto ma molto profumato e meta per una rilassante passeggiata.



Di contro a Bruxelles ci potrebbe essere il rischio pioggia, ma è un rischio che si corre un po' tutto l'anno. Nel caso, ci si può consolare con le birre, il cioccolato ed i waffle. Ma ci sono anche molti musei per trascorrere le giornate al riparo dalla pioggia: quello del cioccolato è un esempio goloso, ma tra tanti possiamo suggerire l'Atomium e il Museo Reale delle Armi e della Storia Militare.



Federica, amante sia della montagna che del mare, ci consiglia un viaggio sul Trenino del Bernina oppure una visita a Barcellona.

Con l'arrivo della primavera e delle giornate di sole e cielo terso, le montagne tra Italia e Svizzera devono essere davvero favolose. Godersi il panorama dal famoso Trenino Rosso del Bernina e scendere a passeggiare quando si desidera scoprire qualcosa che va al di là della ferrovia è un'ottimo modo per trascorrere questi ponti di primavera.
Se avete con voi un cane, si divertirà a correre nelle zone in cui c'è ancora un po' di neve, proprio come ha fatto Cat, il bovaro di Federica e Alex.



Barcellona è sicuramente una delle mete europee più gettonate per un ponte o per una breve vacanza: ci sono parecchi voli low cost dalle principali città italiane, è una città festaiola e una destinazione imperdibile.
E' una città che offre opportunità di svago, divertimento sfrenato e cultura: dal modernismo di Gaudì alle nottate sulla Rambla, dalla variegata selezione enogastronomica  alla scoperta di luoghi poco noti ai turisti, ma proprio per questo più caratteristici.
A proposito di Barcellona, Federica ne ha parlato recentemente in un contributo, con altre blogger italiane, sul blog di GoEuro: cosa vedere a Barcellona. Proprio qui potete trovare suggerimenti e informazioni particolari e poco conosciute, da veri e propri insider.



Monica lancia una sfida per i più coraggiosi: un weekend di primavera con volo, ma suggerisce anche una meta più tranquilla, il Marmo Melandro in Basilicata.

Sicuramente avrete letto dai vari voli che abbiamo già sperimentato in Italia: Paola è stata la pioniera con il Volo dell'Angelo in Basilicata, Monica l'ha seguita a ruota con il Volo del Falco Pellegrino vicino a Latina e poi Federica e Paola si sono lanciate in una Fly Emotion in Valtellina.
Ecco allora che il suggerimento di Monica è proprio quello di provare uno dei voli che abbiamo già sperimentato noi del Team di Viaggi & Delizie oppure di provarne uno nuovo e farcelo sapere (magari come ospite del mese!)



Il secondo suggerimento di Monica è un po' più con i piedi per terra e può ben essere combinato con il Volo dell'Angelo: un fine settimana nel verde del Marmo Melandro in Basilicata.
I ponti di primavera servono anche per staccare un po' dalla routine lavorativa e ritemprarsi per arrivare sani alle vacanze estive: il Marmo Melandro è una zona tranquilla, verde e rilassante, ossia il luogo ideale per staccare la spina.



I suggerimenti di Simonetta ci portano in Trentino, nuovamente tra le montagne, nuovamente a cavallo tra la neve e il cielo blu, oppure molto più a nord, dove di neve in questo periodo ce n'è ancora in abbondanza: in Finlandia.

Proprio in Finlandia, Simonetta ha trascorso le vacanze pasquali di qualche anno fa. La neve, il ghiaccio ed il freddo non sono mancati, ma non è mancato neppure il fascino di quella terra che per la più parte dei mesi si trova in una situazione meteorologica che non contempla il costume da bagno.
Per ovviare al clima rigido, potete però sperimentare la bellezza della famosa sauna finlandese, che vi permette di scaldarvi a sufficienza prima di tuffarvi nella neve o in un lago gelato per provare il beneficio dello shock termico.



Il suggerimento del Trentino, e più esattamente della Val di Cembra, ci porta a pensare alle ultime sciate di fine stagione ed ai primi trekking di primavera.
Proprio nei giorni scorsi in Val di Cembra si è festeggiata la Giornata Internazionale del Paesaggio con una passeggiata tra i vigneti che iniziano a germogliare e che celebrano, in questo modo, il ritorno della primavera.



Infine ecco anche i suggerimenti di Paola: per stare in Europa e approfittare dei voli low cost dalle maggiori città italiane, vi consiglia Goteborg, in Svezia, e Praga.

Paola ha trascorso i mesi primaverili di alcuni anni fa a Goteborg, quando viveva là per lavoro, e la bellezza del passaggio dall'inverno alla primavera, il cambio tra l'ora solare e quella legale, permette di godere appieno di questa che è la seconda città più grande della Svezia.



Per quanto riguarda Praga, invece, il suggerimento è di vedere assolutamente il Ponte Carlo e la piazza del municipio con l'Orologio Astronomico e il duomo rinchiuso tra le case, ma anche lasciarsi guidare dalla magia che da sempre aleggia su Praga, magari proprio scegliendo un tour che ne faccia scoprire i segreti e i misteri.
Imperdibile anche il Quartiere di Mala Strana, con le due bellissime chiese e il Quartiere Ebraico con le sinagoghe e il cimitero.
Non fermatevi quindi, anche qui, alle attrazioni più turistiche menzionate sulle guide, ma lasciatevi trasportare dalle vostre sensazioni perchè anche a Praga, come in molte altre città, è bello perdersi tra le vie e scoprire luoghi che mai avreste pensato di vedere.





0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!