venerdì 13 ottobre 2017

Chocholate Chips Cookies - direttamente dagli USA

Chi segue le nostre ricette qui sul blog, sa che spesso prendiamo spunto dai nostri viaggi per cucinare piatti che abbiamo assaggiato in giro per il mondo.
Questo è stato l'anno degli USA: prima io (Paola) in un On the Road tra Midwest, Canada e Est, ed ora è la volta di Federica che ci sta portando in giro per la California e l'Ovest.

Proprio grazie alle avventure di Federica lungo la costa californiana, mi è venuto in mente di rimettermi ai fornelli, o meglio di riaccendere il forno, e preparare dei biscotti per la colazione; ma non dei semplici biscotti [oddio, la ricetta è piuttosto semplice è vero], ma i biscotti americani per eccellenza: i Chocholate Chips Cookies.




Sono andata anche a cercare l'origine di questa ricetta, da buona curiosa.
Ho scoperto che sono nati nel 1938 in una pasticceria del Massachusetts, da Ruth Graves Wakefield and chef Sue Brides. E proprio grazie a questa ricerca ho scoperto di preparare da sempre i deliziosi biscotti con gli ingredienti previsti dalla ricetta originale.

Ecco allora passo a passo gli ingredienti e la preparazione di queste leccornie, che sono facili da fare e golosissimi da mangiare a colazione o a merenda con una bella tazza di te.


Ingredienti (per circa 12 biscotti grandi)

  • 100 g di zucchero bianco
  • 165 g di zucchero di canna (preferibile il muscovado)
  • 60 g di burro fuso
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 60 di farina tipo 1
  • gocce di cioccolato amaro (o pezzi di cioccolato) a piacere

Preparazione

In una terrina unire gli zuccheri al burro fuso e mescolare con le fruste fino ad ottenere una crema.
Successivamente aggiungere l'uovo, il sale e l'estratto di vaniglia continuando ad amalgamare gli ingredienti.

Aggiungere la farina setacciata con il lievito e aiutandosi con un cucchiaio di legno mescolare ottenendo un composto piuttosto compatto.
In ultimo aggiungere le gocce di cioccolato (o il cioccolato spezzettato).

Coprire la ciotola con una pellicola e riporre in frigorifero per una mezz'ora affinché l'impasto si raffreddi e risulti più facile da lavorare.
Nel frattempo portare il forno statico alla temperatura di 180° e coprire la leccarda con un foglio di carta forno o un tappetino di silicone.

Estrarre l'impasto dal frigorifero e, aiutandosi con un porzionatore per gelati, ricavare tante palline da disporre sulla carta forno a debita distanza.
Infornare in forno già caldo per 15 minuti.

Passato il tempo di cottura estrarre la leccarda dal forno e lasciare raffreddare i biscotti prima di toglierli e riporli in un contenitore di latta o una biscottiera dove rimarranno fragranti per qualche giorno.





0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!