mercoledì 18 dicembre 2013

Guadeloupe: alla scoperta di St François

St François è uno dei paesi più ad est dell'isola "Karukera", ossia "l'isola dalle belle acque" come viene chiamata la Guadalupa in creolo, la lingua dei nativi dell'isola.
Sebbene la lingua ufficiale sia il francese, tutte le persone dell'isola parlano creolo e anche a scuola viene insegnato attraverso canzoni o giochi ai bambini che non sono autoctoni.
E di bambini "non locali" ce ne sono parecchi, tanti francesi che scelgono di venire a trascorrere alcuni anni del loro lavoro in queste zone si spostano solitamente con la famiglia.

A St François ci sono alcune belle spiagge che meritano di essere visitate: la Spiaggia del Kalenda (un vecchio hotel) poco dopo il paese proseguendo verso nord, la spiaggia di Anse du Mancellinier solitamente poco frequentata e la spiaggia Des Raisins Clair dove noi abbiamo deciso di fermarci a prendere il sole e fare un bagno rilassante.




I Raisins Clair sono delle piante che crescono sulla spiaggia, basse, con delle foglie grandi, rotonde e molto carnose, ideali per riparasi in caso di un improvviso acquazzone.
La spiaggia si trova all'ingresso del paese di St François e si identifica facilmente grazie al campo di calcio ed ai campi da tennis vicini. 
E' una spiaggia poco frequentata (noi ci siamo andati di lunedì e c'erano davvero pochissime persone) e ben ventilata. 
Tra le palme e i Raisins ci sono anche dei piccoli gazebo con tavoli e panchine: il posto ideale se intendete portarvi il pic-nic.




Se invece volete pranzare in modo veloce e gustoso, vi consiglio uno dei panini tipici della Guadeloupe: il bokit
I bokit sono dei panini fatti con pane fritto (una sorta di pasta di pane fritta e poi tagliata) e vengono farciti in ogni modo, ma quelli tipici sono con pollo o agnello in piccoli pezzi, saltato sulla piastra e accompagnato da uovo fritto e formaggio.
Per assaggiarne uno davvero buono, vi raccomando Bokit Place, un camion con dehors che si trova alla rotonda Martin Luther King, sulla Route Nationale, alla rotonda che c'è uscendo da St. François verso Le Moule.




Cos'altro vedere a St. François?
Sicuramente la Marina, il porto turistico che rientra nella città e che ospita degli yatch niente male, poi una passeggiatina lungo la zona della Stazione Marittima, anche solo per ammirare la decorazione della aiuole fatta con le conchiglie.




Il centro vero e proprio è davvero piccolo e si riunisce tutto attorno alla chiesa, una costruzione piuttosto recente, ma è comunque piacevole fare una passeggiata e incontrare le persone del posto che sono sempre sorridenti e non negano mai un saluto a nessuno.






Curiosi di sapere quali blog sono stati estratti oggi per la #Tomboladellavvento?

e
Ubicazione: Saint-Francois, Guadalupe

1 commento:

  1. Dalle foto é un luogo così tranquillo.. :) e che bella spiaggia!

    RispondiElimina

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!