mercoledì 20 gennaio 2016

Dormire a Coustellet e dintorni (Provenza)

Soggiornare in Provenza, soprattutto nel periodo della fioritura della lavanda (prima metà di luglio), può essere parecchio costoso. Nei piccoli borghi che punteggiano questa zona non ci sono infatti grandi alberghi e, visto il numero limitato di camere e la grande richiesta da parte di turisti provenienti da tutto il mondo, i prezzi sono inevitabilmente alti. 

Il primo consiglio che possiamo darvi è di prenotare per tempo. Può sembrare un suggerimento scontato ma mai come in questo caso è utile iniziare a programmare il proprio viaggio con largo anticipo per poter avere la massima scelta tra gli alloggi disponibili. 

Se però come noi vi ritrovate ad improvvisare qualche giorno in Provenza all'ultimo momento, niente paura, abbiamo un paio di valide alternative da proporvi per visitare al meglio la zona senza però spendere cifre esorbitanti.
  
Coustellet 

Tra i luoghi più rinomati della Provenza ci sono senza dubbio Gordes e la vicina Abbaye de Sénanque.



Gordes
Gordes
Abbazia di Sénanque
Abbaye de Sénanque


A ridosso del grazioso borgo sono numerose le chambres d’hôtes in cui poter soggiornare. Queste strutture, generalmente molto curate, sono del tutto simili ai nostri B&B e offrono ottimi servizi.
Come dicevamo prima, l'unico "problema" può essere rappresentato dal prezzo richiesto, a volte davvero molto alto.

Per questa ragione vi suggeriamo, invece di alloggiare direttamente a Gordes o nelle sue immediate vicinanze, di prenotare  una camera in una struttura a qualche chilometro dal centro. Oltre ad avere un notevole risparmio, ne guadagnerete in tranquillità e avrete la possibilità di immergervi nella Provenza più autentica.

Se state cercando una bella chambre d’hôtes in questa zona vi suggeriamo Les Grandes Terres a Coustellet, casolare in collina a pochi minuti di auto sia da Gordes sia dalla suggestiva abbazia. 

chambre d’hôtes
Les Grandes Terres



I proprietari ci hanno accolto in modo gentile e caloroso facendoci sentire come a casa, anzi meglio che a casa! La struttura infatti è tenuta benissimo e la camera ampia e arredata con cura si affaccia sulle colline e sulla piscina a disposizione degli ospiti.



Les Grandes Terres


Les Grandes Terres
Les Grandes Terres

E se questo non bastasse per convincervi che in questa chambre d’hôtes si sta veramente bene, dovete assolutamente provare la vasca idromassaggio in camera e farvi deliziare dalla ricca colazione servita in giardino a bordo piscina: pane, marmellate, croissants, macedonia e tanto altro.
Les Grandes Terres colazione
Les Grandes Terres breakfast





Aix-en-Provence 

Anche se decisamente meno suggestiva rispetto alle chambres d’hôtes, un'altra pratica soluzione per visitare la Provenza senza spendere una fortuna la si può trovare scegliendo di soggiornare nei centri urbani più grandi e prenotando una camera presso uno degli hotel delle grandi catene francesi come ad esempio Campanile o Kyriad.
Noi, ad esempio, per la nostra prima notte in Provenza abbiamo scelto di fermarci ad Aix e abbiamo alloggiato presso l'hotel Campanile Aix-en-Provence Ouest. Gli arredi sono standard e uguali a tutti gli altri hotel della catena ma devo essere sincera non sono così male e quel tocco di verde acido che li contraddistingue a me non dispiace.

Campanile Aix-en-Provence
Campanile Aix-en-Provence
Campanile Aix-en-Provence
Campanile Aix-en-Provence

3 commenti:

  1. Ho fatto tre viaggi in camper in Provenza, ma non ho mai visitato questi posti! Vedendo quelle marmellate la voglia di farci un salto viene :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh si, erano davvero squisite! vale la pena tornare per provarle ;-)

      Elimina
  2. Abbiamo scoperto la Provenza e Coustellet l'anno scorso e ce ne siamo innamorati. Il mercato tradizionale, paesaggi con pini e papaveri in fiore per chilometri, colline che ricordano la Toscana...
    Per dormire siamo stati alla Bastide la Voulonne e ci siamo trovati molto bene.
    Per info: http://lnx.mapandfork.com/wordpress/2015/06/vaucluse-la-toscana-francia/

    RispondiElimina

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!