mercoledì 4 novembre 2015

10 motivi per un viaggio a Malta

Sono tornata da pochi giorni dall'ultimo viaggio al caldo. 
Sono andata a Malta, invitata dall'ente del Turismo  - Visit Malta e da Volagratis, e sono tornata rilassata, abbronzata ed entusiasta.
Le persone intorno a me si sono rese conto del mio entusiasmo, appunto, e dopo aver ascoltato i racconti sulle giornate che ho trascorso là, mi hanno chiesto "Si, ok ma Perché proprio Malta?"

Ecco allora una lista di risposte ai perché, e soprattutto al perché Malta fuori stagione.

1. PERCHÉ FA ANCORA CALDO!
Nonostante fosse ottobre inoltrato, infatti, le temperature durante il giorno si aggiravano intorno ai 28-30 gradi. Anche la sera rimanevano comunque miti e vi dirò che in camera ho anche acceso un paio di volte il condizionatore...
Preparando la valigia mi sono resa conto di dover tirar fuori nuovamente l'abbigliamento estivo, e questo ha contribuito non poco al mio buonumore.
In effetti ho trascorso tutti i giorni e le sere in t shirt e pantaloni leggeri, in sandali o ciabatte, con gli occhiali da sole perennemente calcati sul naso.
Non dimenticate il costume da bagno: si può prendere il sole, nuotare in mare e praticare sport acquatici.
Ecco, allora, perché: a Malta è estate ancora fino a Novembre!





2. PERCHÉ É VICINA!
In due ore scarse di volo, da Milano Linate con Air Malta, abbiamo raggiunto Valletta.
E se ci riagganciamo al perché precedente, in quale altro posto riusciamo a trovare il caldo veramente "dietro casa" in autunno?
Oltre ad AirMalta da Linate, Valletta è raggiungibile anche da Pisa, Roma, Catania, Torino e altre città italiane grazie ai voli di Ryanair





3. PERCHÉ LA LINGUA...
...è un mix affascinante. 
Ascoltare il maltese è come perdersi tra l'arabo e l'italiano, in un mix stranissimo. Io, che amo le lingue straniere, mi diverto ad ascoltare questa lingua a me sconosciuta intervallata da parole italiane un po' "storpiate": grazie, ad esempio, si dice grazzi; niente di più semplice!
Non lasciatevi trarre in inganno, però; la lingua ufficiale è l'inglese. Ecco perché sono numerose qui le scuole di lingue per stranieri e molti studenti trascorrono qui le vacanze studio come alternativa al Regno Unito.





4. PERCHÉ IL MARE HA UN COLORE MERAVIGLIOSO
Come ho detto nel mio video di presentazione, prima della partenza, da Malta non potevo che aspettarmi il mare.
Non mi aspettavo però le mille sfumature di blu che ha il mare attorno alle isole: dal blu profondo e carico verso Gozo, al blu che tende al verde sulla spiaggia rossa di Marsalforn, al turchese magnifico della Blue Lagoon di Comino. Se siete amanti del blu, non vorrete più andarvene.


Blue Lagoon - Comino
5. PERCHÉ C'É STORIA...
...e si percepisce in ogni angolo. Tra i vicoli della Mdina e di Rabat, tra le strade più ampie di Valletta ma anche a Xaghra ed alla cittadella di Gozo.
E la storia non è solo quella delle tante invasioni che un'isola così in mezzo alle rotte del Mediterraneo ha dovuto subire, ma è anche la storia degli abitanti, delle richieste di aiuto verso i Cavalieri e, senza dubbio, anche la storia dei Cavalieri di Malta, conosciuti in tutto il mondo ma non sempre così a fondo.
Il mio suggerimento è quello di affidarvi ad una buona guida locale per capire meglio il come, dove e quando di questo arcipelago.




6. PERCHÉ É OSPITALE
Prima di partire avevo sentito pareri discordanti sull'ospitalità maltese. 
Alcuni dicevano che le persone tendono ad essere un po' scorbutiche con i turisti. Io, a parte una sola occasione in cui un venditore d'acqua mi ha sbuffato in faccia perché ho chiesto la bottiglia di plastica anziché quella di vetro che mi aveva appoggiato sul bancone, ho sempre trovato persone sorridenti, amichevoli e disponibili.
Ora la riflessione parte spontanea; provate voi ad andare in Liguria verso il 15 di agosto con un mare di turisti in ogni dove e provate ad interfacciarvi con un normale abitante del luogo. E' possibile che sia leggermente scorbutico perché deve andare al lavoro e non trova parcheggio o perché si fa mezze ore di coda in auto.
Secondo me tutto sta in quale periodo ci siete stati. E' chiaro che "fuori stagione", ci sia un clima più rilassato e amichevole, ma vale quasi ovunque!




7. PERCHÉ C'É VITA...
... da festaioli incalliti, ma c'è anche relax! 
Ci sono cittadine che la sera si trasformano in deliziosi angoli romantici e rilassanti, con i dehor dove cenare o bersi un bicchiere di vino chiacchierando o dove fumare la shisha e pianificare le visite del giorno successivo.
Oppure ci sono centri abitati come St. Julian, sulla costa nord dell'isola di Malta, uno dei centri più conosciuti e frequentati, che è indubbiamente la cittadina dove la vita diurna e notturna ha il suo fulcro.
Negozi, centri commerciali, catene di ristoranti e locali internazionali che permettono a tutti di trovare la propria preferenza, di giorno. Discoteche, disco pub, piano bar, night club di notte con una strada piena di "butta dentro" da schivare se non si è interessati a certe attrazioni serali.

8. PERCHÉ É LA META PER IL BUSINESS
Ho scoperto leggendo e confrontandomi con alcune persone del luogo che Malta, negli ultimi anni, è andata controcorrente rispetto a buona parte degli stati europei. C'è stata un'esplosione ed un boom economico senza eguali altrove. Vuoi per i prezzi ancora bassi, vuoi per gli sgravi fiscali non indifferenti, alcune aziende hanno deciso di spostare le loro sedi nell'arcipelago e moltissime altre hanno eletto Malta come sede ideale per convention, festival e meeting internazionali. Proprio il mese scorso, dal 21 al 30 ottobre, si è tenuto a St. Julian l'European Poker Tour.


Convention Center - Intercontinental Hotel

9. PERCHÉ É SPORT
Che si tratti di sport acquatici come il kayak, la vela o lo sci nautico, o di sport terrestri come il tiro con l'arco, l'abseiling o l'arrampicata, Malta è preparata ad accogliere gli sportivi.
Numerose sono le scuole che assistono anche chi, alle prime armi, non vuole fare una vacanza troppo sedentaria, ma vuole intervallare la spiaggia a qualche attività meno monotona.




10. PERCHÉ IL PASTIZZ É IL PASTIZZ
Non posso concludere la lista dei perché senza pensare al cibo. Il pastizz, è stata la sconvolgente scoperta culinaria di Malta. E' uno snack salato, un tipico street food maltese che si consuma durante la mattinata, con la sfoglia croccante quasi come quella della sfogliatella napoletana e con il ripieno di piselli o di ricotta.
Io vi avviso, se lo provate non riuscirete più a farne a meno!





Post scritto a seguito della partecipazione al tour "MyMalta" organizzato da VisitMalta e Volagratis
Ubicazione: Malta

2 commenti:

  1. Oltre altre mille grazie per la foto S-T-U-P-E-N-D-A, devo aggiungere l'11° motivo: nell'aria si sente sempre un profumo, un giorno è aneto (!!!) un altro è gelsomino, un altro ancora è pane, o pastizz... insomma profuma di buono! Hai riassunto tutto perfettamente Paola, brava :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Roberta!! Come ho fatto a non pensarci! Per fortuna ho l'intenditrice di profumi e piante più o meno selvatiche che me lo fa notare ;)

      Elimina

Il tuo commento alimenta il mio blog :)
Grazie!